• 1
  • 2
  • 3

Emilia Bertoncello - soprano

Soprano lirico, si è diplomata in canto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Allo studio del canto ha affiancato quello dell’oboe e del pianoforte. Vincitrice del Concorso “Mattia Battistini” con il quale ha poi debuttato nel ruolo di Aida, è stata impegnata in numerosi recital in città italiane e serate musicali organizzate dagli “Amici della Lirica”. Ha cantato nelle seguenti opere presso il Teatro alla Scala di Milano: Oberon, Rondine (G. Gavazzeni), Don Pasquale (R. Muti), Ratto dal Serraglio (W. Sawallisch) e Lohengrin (D. Gatti). Ha collaborato come solista con il Coro Filarmonico della Scala in un concerto presso il Teatro alla Scala di Milano e in una tourneé a Barcellona. Nella stagione 2000-2001 ha collaborato sempre con il Teatro alla Scala nella produzione I Dialoghi delle Carmelitane e nel concerto di inaugurazione dell’anno Verdiano. Produzioni entrambe dirette da Riccardo Muti. Nel 2002 ha iniziato una collaborazione con la Fondazione “Arturo Toscanini” nella produzione di Rigoletto di G. Verdi con regia di Vittorio Sgarbi, produzione rappresentate al Festival di Busseto, Vigoleno, e nelle città di Siena e Catanzaro. Nel 2004 impegnata ancora nella produzione de I Dialoghi delle Carmelitane presso il Teatro alla Scala e in Trovatore nel ruolo di Leonora nelle città di Novara, Alessandria e Asti sotto la direzione di Marcello Rota riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica. Ha eseguito concerti a Roma e a Napoli collaborando con la Banda della Polizia di Stato. Ha realizzato per il Festival Perosiano le incisioni degli oratori La strage degli innocenti e La Resurrezione di Cristo; In Patris Memoriam e In Diebus Tribulationis sotto la direzione di Arturo Sacchetti (ed. Bongiovanni). Attualmente ha ricoperto il ruolo di Dama nel Macbeth sotto la direzione di V. Gergiev presso il Teatro alla Scala di Milano, dove lavora stabilmente come artista del coro. Attivamente impegnata nel repertorio lirico/sacro e in recital con orchestra e pianoforte.