Marta Fumagalli- mezzosoprano

Marta Fumagalli, mezzosoprano, laureata con lode in Lettere Moderne, consegue il Diploma di Canto presso il Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Como, nel febbraio 2009, sotto la guida del soprano Cristina Rubin. Si perfeziona con il controtenore Roberto Balconi. Giovane ma già intensa la sua esperienza esecutiva: molte sono le collaborazioni con numerose formazioni strumentali e vocali (tra gli altri: I Turchini di Florio, Cantar Lontano , G hislieri Choir & Consort, Il canto di Orfeo, La Compagnia del Madrigale, La Venexiana, La Divina Armonia, Canone Inverso, Dolce e Tempesta, Fondazione Arena di Verona, Ricercare Ensemble, Carlo Coccia, Amadeus, Nova et Vetera, Les ésprits animaux, Voix Célestes, ArteViva, Milano Classica, Modulata Carmina), amando cimentarsi in particolare con la musica barocca. In qualità di solista, si è esibita nell’ambito di prestigiose rassegne in Italia e all’estero, sempre con successo di pubblico e di critica, in particolare: Internationale Händel-Festspiele Göttingen, Oh! Festival Valais Wallis Arts Vivants, Festival d’Ambronay, Festival de Besançon, Innsbruck alte Musik Festival , Festival de l’Haut Jurà, Festival Monteverdi di Cremona (stagione 2014, concerto inaugurale), Opera de Lyon (stagione 2013-2014), Festival AMUZ di Anversa, Festival MITO, Festival Pavia Barocca, George Enescu Festival di Bucarest, Festival Oude Muziek Utrecht, Saison Musicale de Royaumont, Festival de Sablé, Festival de La Chaise-Dieu, Cantar di Pietre (Ticino), Festival internazionale di Concerti per organo (Aosta), San Fedele Musica, Semana de Musica Religiosa de Cuenca (Cuenca), Misteria Paschalia (Cracovia), Musikfest di Stoccarda, Musica Cathedralis (Bergamo), Voci et Organo Insieme (Almenno S.S.), Seviqc Brezice (Slovenia), Festival Internazionale di Musica Antica di Milano, Festival Freunde alter Musik (Basilea), Bozar Music (Bruxelles), Internasjonale Kirkemusikkfestival (Oslo), Osterfestival Tirol (Hall in Tirol), Salzburger Bachgesellschaft (Salisbrugo), Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini (Napoli), Barockfestival (St. Poelten), Clasicos en Alcalà (Alcalà de Henares). Nel 2012, ha inciso l’opera ‘Il ritorno di Ulisse in patria’ by C. Monteverdi, nel ruolo di Ericlea, con l’ensemble strumentale La Venexiana diretto da C. Cavina, per l’etichetta Glossa; nel 2013 ha inciso il ‘Mattutino de’ Morti’ di Davide Perez, per Sony Classic, e nel 2014, a settembre, il ‘Dixit Dominus’ di G.F.Handel, in una performance live al Festival di Ambronay, uscita in allegato alla rivista ‘Amadeus’ lo scorso dicembre (numero speciale del 25° anniversario), entrambi con l’ensemble Ghislieri Choir & Consort diretto da G. Prandi.