William Hernàndez R. - basso

Tra i ruoli interpretati da William Hernàndez vi sono Arlecchino (Arianna da Naxos - National Theatre of Costa Rica; Figaro (Barbiere di Siviglia - Livorno, Lucca, Pisa, Novara, Mantova e per il 200° anniversario dell'opera al Teatro Argentina di Roma); Don Romualdo (Le Astuzie Femminili - Ruolo vinto alla XVII edizione del Concorso Arteincanto); Gaudenzio (Signor Bruschino - Portogallo); Belcore (Elisir d'amore - National Theatre of Costa Rica); il giornalista (The Angel of the odd - Armel Opera Festival, Ungheria e Pisa); Papageno (Il flauto magico - Livorno, Lucca, Pisa); Morales (Carmen - Pavia); Dandini (La Cenerentola - Teatro San Carlo di Napoli, Regio di Parma, Teatro Argentina); Milord (Fra Diavolo); Procolo (Le convenienze ed inconvenienze teatrali); Benoit (La Bohème); Bacocco (Il Giocatore - Teatro dell'Opera di Firenze). Durante il corso di perfezionamento all'Accademia Rossini di Pesaro, ha interpretato il ruolo del Barone di Trombonok (Viaggio a Reims) al Rossini Opera Festival nel 2016. Ha cantato come solista nei Carmina Burana di C. Orff, nel Requiem op. 48 di G. Fauré (Teatro Verdi - Firenze);
Hernàndez inizia i suoi studi musicali in flauto traverso e pedagogia musicale all'Universidad de Costa Rica (UCR) e nel 2008 canto con Ernesto Rodrìguez. Attualmente si sta perfezionando presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida di Donatella Debolini.
Ha vinto il premio "Student of Honour" (UCR-2008); "Young Soloists" (OSN-2011) - il primo premio per il cantante più giovane del concorso; il secondo premio al Concorso American Protégé International Concert Competition (si è esibito con Marvin Camacho alla Carnege il premio del pubblico al Concorso Arteincanto (Basciano).